Lotta integrata, come salvaguardare le tue vigne

17 Marzo 2022

Che cos’è la lotta integrata e perché se ne sta parlando sempre più spesso?


La lotta integrata o difesa integrata delle colture è una tecnica di produzione a basso impatto ambientale che consente di limitare tutti quei danni causati dai parassiti delle piante, utilizzando metodi e tecniche che rispettano l’ambiente e la salute dell’uomo.

Questo tipo di strategia ha visto un maggiore utilizzo soprattutto dopo le crescenti pressioni della normativa europea in materia di utilizzo di prodotti fitosanitari in agricoltura, assicurando così ai prodotti agricoli comunitari un livello di sicurezza molto elevato.


In che cosa si differenzia dalla difesa chimica?

Mentre quest’ultima mira all’eliminazione dell’agente di danno a calendario, la difesa integrata si propone di raggiungere un equilibrio che sia economicamente vantaggioso per l’agricoltore e rispettoso dell’uomo e dell’ambiente.

La prima richiede interventi costanti e sempre più frequenti per la sua efficacia di breve durata, aumentando il rischio di comparsa di organismi bersaglio non più sensibili ai prodotti utilizzati.

La difesa integrata, mirando invece ad un equilibrio di lunga durata, determina una progressiva riduzione degli interventi che avranno lo scopo di riportare la coltivazione ad uno stato di equilibrio.

Per fare ciò, è necessario però avere delle conoscenze di base della vigna, e soprattutto un costante impegno in campo per monitorare lo stato di salute della coltivazione.

L’agricoltore diventa, così, a tutti gli effetti protagonista assoluto di quello che succede nella vigna, decidendo, sulla base di elementi studiati con cura, quando e come intervenire.
Diventa fondamentale, perciò, che alle spalle ci sia un’approfondita conoscenza ed una costante presenza in campo per monitorare lo stato di salute delle coltivazioni.
Così, sarà più semplice intervenire in modo mirato e puntuale.


Cade, in questo modo, l’approccio di una difesa delle colture predeterminata da calendari di intervento stabiliti spesso solo in relazione alle fasi fenologiche della coltura.

La difesa integrata è quindi una strategia che combina l’efficacia alla convenienza, la salvaguardia dell’ambiente alla qualità del prodotto, il tutto applicabile su larga scala.

Come detto precedentemente, in questo tipo di approccio, non si è spettatori ed esecutori di interventi, bensì protagonisti attivi a livello decisionale ed operativo.
E gli effetti positivi sono evidenti su tutto il nostro ecosistema: dalla salute degli operatori alla qualità dei prodotti commercializzati. Un vero e proprio win-win agrotecnico.


Riuscire, quindi, a combinare queste strategie a delle tecnologie che aiutano nello stabilire quando effettuare i giusti trattamenti, diventa a tutti gli effetti una soluzione vincente. Vincente in qualsiasi campo, da quello più economico e commerciale a quello ambientale.

Il software VinAi.Farm permette infatti di avere un quadro preciso delle proprie vigne, grazie a dei precisi sensori collegati a delle centraline meteo.
Il viticoltore così può capire anticipatamente se la coltivazione potrà sviluppare fitopatologie in futuro oppure no.
Combinato ad una profonda conoscenza del proprio terreno, il software può portare a numerose soddisfazioni nella produzione di uva di qualità.

VinAi.Farm

Articoli correlati

Sovescio: l’alternativa sostenibile ai fertilizzanti chimici

Sovescio: l’alternativa sostenibile ai fertilizzanti chimici

Sovescio sì, sovescio no? Il sovescio è una tecnica agronomica molto diffusa tra gli agricoltori italiani e prevede la semina di essenze di vario genere. Il mix può essere fatto sia in purezza (ovvero tutte dello stesso tipo) o consociate (ovvero un miscuglio di erbe...

Metodi di controllo chimico e non nella lotta integrata

Metodi di controllo chimico e non nella lotta integrata

La lotta integrata fa uso di diversi metodi di controllo che permettono di gestire al meglio le proprie coltivazioni. Quali sono nello specifico?Esistono sia i metodi di controllo non chimico, che sono da privilegiare nella lotta integrata, sia i metodi di controllo...

Bandi in scadenza ad Aprile!

Bandi in scadenza ad Aprile!

EMILIA ROMAGNA GAL APPENNINO BOLOGNESE - Misura 19 – Sostegno dello Sviluppo Locale LEADER - Tipo di operazione 16.4.01 “Cooperazione per lo sviluppo e la promozione di filiere corte".Beneficiari: forme aggregative che presentino un accordo di cooperazione per la...

Richiedi informazioni

 

4 + 11 =